ALEXANDER E MATTEO BAGNAI
Italy
Nel 2005, Alexander e Matteo Bagnai iniziano un percorso fra imprenditorialità e inventiva, dedicato alla casa e ai suoi elementi. Si avvicinano al mondo del design imparando sul campo le prime regole, per poi crescere man mano e maturare un proprio percorso di formazione artistica. La passione per la creatività si esprime sin da subito con l'ideazione di una serie di complementi e la prima produzione è una linea di specchi, realizzata con un mix fra materiali semplici e lavorazioni preziose, come il mosaico. Il risultato è un'alchimia suggestiva che caratterizza oggetti unici.
In un'ottica di apertura mentale – ma anche imprenditoriale – Alexander e Matteo decidono successivamente di coinvolgere altri artisti nell'ideazione di complementi, quadri, carte da parati e ceramiche. Questo per ampliare il concept di prodotto, così da assecondare un mercato internazionale sempre più esigente e selettivo che costantemente richiede emozioni, ma al tempo stesso è attento alla qualità di tutto il percorso creativo: dall'idea alla produzione, dalla comunicazione alla commercializzazione.
EMI BESANA
Italy
Nasce a Como nel 1974. Artista, musicista e graphic designer, entra a far parte sin dall'inizio del CRAZY HOME ARTISTIC LAB. Co-fondatore di Overdrive, segue la direzione artistica di Momenti in collaborazione con Alexander e Matteo Bagnai.
GIULIO IURISSEVICH
Italy
Illustratore, grafico specializzato in fashion, lifestyle, beauty. È anche artista urbano. Giulio si concentra sulla figura umana e soprattutto sulle lievi sfumature di espressione in ritratti di volti femminili. Le sue eroine sono fragili e sensibili e la bellezza delle sue immagini non sta nella precisione dell'esecuzione, ma nell'espressione delle emozioni.
DALEK
USA
James Marshall, meglio conosciuto come Dalek, è un pittore Americano conosciuto principalmente per essere il creatore del personaggio della Space Monkey. È conosciuto anche per le sue fotografie, murales e illustrazioni. L'artista ha trovato la sua voce e la sua identità nella subcultura dei graffiti, del punk rock e dello skateboarding. Disegnata per la prima volta au un muro del Connecticut nel 1995, la Space Monkey che è diventata sinonimo del nome Dalek, è cresciuta e si è evoluta dall'amore di Marshall per la cultura pop giapponese, la “vibrazione” derivante dalla scena punk, dalla street art e dai cartoon. Marshall spiega che la Space Monkey non è affatto una scimmia, ma un topo – il suo concetto di essere umano perso in un mare crescente di tecnologia e comodità. La Space Monkey diventa l'alter ego di Dalek, un mezzo attraverso il quale esprime le sue emozioni, idee e preoccupazioni. Marshall continua ad esplorare la dinamica del tira e molla tra forze opposte – lo spazio tra rigidità e fluidità. C'è un'abbondanza di lampi di colori e piani multipli, sotterranei e quasi impercepibili momenti che lavorano in armonia per definire spazio e movimento.
NOUMEDA CARBONE
Italy
Sono un'artista italiana nata a Parigi, che risiede a Firenze. Sono illustratrice freelance e ho vinto il premio 3X3 professional Show n°7 2010 e il premio Design&Illustration Award all'Art Takes London 2011. I miei lavori sono surreali, sognanti, oscuri e pieni di dettagli. Mi piace l'errore, la piccola sorpresa tra le righe e la luce. Tra i miei clienti sono inclusi: Leo Burnett, Pitti Immagine, Vogue, Breil, Saatchi&Saatchi Milano, Ferragamo, London Lyric Opera, The Guardian, Sony/ATV, Alta Roma Ethical Fashion, 1861 United, Andy Martin Associates, Harper's Bazaar Messico e Latinoamerica. I miei lavori sono stati pubblicati su “200 best illustrators worldwide” (Luerzer's Archive Specials 09/10), Big Book of Fashion Illustration, Communication Arts – 50° Anniversary Issue, Rolling Stone Magazine, Glamour magazine, Computer Arts, La Perla Magazine, Trenland, Juxtapoz magazine, Hi-Fructose, Kult magazine.
MARCO GRASSI
Italy
Marco grassi è nato a Milano nel 1966. Artista di livello mondiale, vive e lavora a Mariano Comense, Como. “La cultura pittorica di Marco Grassi si è sempre mossa nell'alveo di una tradizione figurativa che lui ha orientato e rivolto, con risolutezza e determinazione, all'ambito – non facile – del ritratto. Protagonista delle sue tele o delle sue carte sono le persone o, in generale, l'uomo. In queste predomina, su tutti gli altri soggetti, principalmente la bellezza eterea e sfuggente, delicata e perfetta di giovani donne.”
HONET
France
Honet aveva 15 anni quando scoprì e si innamorò dei graffiti e ben presto divenne un punto di riferimento nella scena parigina prima di divenire riconosciuto a livello mon- diale per il suo approccio eccentrico. È dopo qualche tempo che passa dalla bomboletta al pennello e passa dai muri della città alle gallerie. il suo lavoro è profondamente ispirato dalla sua vita in costante movimento insieme alla sua romantica esplorazione del mondo – dall'Europa all'Asia. Il suo tratto inconfondibile, così come le sue composizioni grafiche, attira marchi di lusso tanto quanto la street fashion e le istituzioni globali.
CARLO RAVAIOLI
Italy
Carlo Ravaioli nasce nella campagna ravennate e, già a 10 anni, dipinge i suoi primi quadri a olio dell'ambiente agreste in cui vive. La sua formazione artistica spazia per un lungo periodo alla ricerca della propria dimensione tra molteplici linguaggi e discipline. Si interessa di fumetto, illustrazione, fotografia, si iscrive per qualche anno alla facoltà di architettura, si diploma come illu-stratore anatomico e negli anni ‘80 apre uno studio di grafica pubblicitaria. Dopo pochi anni decide di sposare la pittura come principale forma di espressione artistica. Le sue mostre, in tutta Italia e all'estero, risalgono alla fine degli anni ‘70 ed è presente con le sue opere, oltre che in prestigiose gallerie d'Italia, su importanti pubblicazioni d'arte e case d'asta. Alcune sue illustrazioni compaiono in un testo di educazione artistica e in una mostra al British Museum di Londra.
REVE+
Italy
Reve artista italiano, inizia nel 2011 a fare i primi disegni in strada e avvicinarsi al mondo della street art disegnando animali di piccolo formato firmandoli con un +. Successivamente inizia con le affissioni con carta che gli permettono di raggiungere misure no ai 5 metri di altezza, cosi da essere visibili a tutti. Di lì a poco inizia a pitturare con asta e rullo, metodo che gli permette di disegnare animali di grandi dimensioni, come su case ed edifici abbandonati.
GWER
Netherlands
Rutger Paulusse (Gwer) è un illustratore che si focalizza principalmente su design web e stampabili, giocando con forme grafiche, forti colori, dimensioni e spazialità. Iniziò tutto in giovane età con i graf ti. Il giovane gwer realizzò immediatamente il potere che una bomboletta, un pennello o una penna potessero sprigionare. L'ossessione per i graffiti si manifestò rapidamente in una transizione naturale verso la calligrafia. Dopo essersi laureato alla St. Joost Art School, ha realizzato che lo stile e la creatività sono più importanti nel mestiere di designer di tutto quello che aveva imparato in classe. Si trasferisce quindi a new York, per assaporare come davvero funziona il mondo del design. Ha lavorato per la rinomata agenzia Vault49, dove ha migliorato le sue capacità di illustrazione e grafica. Dopo aver accresciuto la propria esperienza a New York, ha sentito di dover riportare il suo stile di nuovo in Olanda. Negli ultimi anni è stato abbastanza fortunato da espandere rapidamente il proprio portfolio con clienti come: KLM, LG, Nuon, Ford, Flexa, Citroën, KPN, Tommy Hilfiger, Spinawards e ADCN per citarne alcuni.
CLAUDIO FABBRI FERRINI
Italy
Non avrò mai abbastanza colore per dipingere i miei pensieri.
DARREN HOPES
UK
Dopo aver conseguito un Bachelor's Degree in Design e Fotografia con Onorificenza, Darren ha lavorato con illustrazioni e produzioni artistiche per gli ultimi 18 anni. Ha prodotto lavori per centinaia di clienti, incluso il logo per le Olimpiadi Londinesi, un libro per la Folio Society e pubblicità per conto di BMW, il Mayfair Hotel di Londra e il Southbank Centre per citarne alcuni. Ha creato molte copertine di libri per clienti internazionali e attualmente si concentra sull'editoria, musica e pubblicazioni. Nel 2002 è stato nominato finalista per il premio di Fotografo Erotico dell'anno con la sua serie Spiral Studio. Ha una passione per le complessità della natura ed è interessato nella nostra convivenza con essa. Il suo lavoro è stato descritto come emozionante, surreale e lievemente dark. “L'ineffabile intersezione con il fisico, lo scientifico che perfora l'impossibile; il classico che trasmuta per la modernità” è una delle recenti recensioni dei suoi lavori.